Istituti Riuniti

Salotto & Fiorito

Scuole Paritarie

RIVOLI

Vai ai contenuti

Menu principale:

I Plessi
FINALITA' DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA
La scuola dell’infanzia è un luogo di incontro in cui i bambini si conoscono, inventano, scoprono, giocano, ascoltano, comunicano, sognano, condividono con altri idee ed esperienze ed imparano il piacere di stare insieme.
La scuola dell’infanzia è composta da persone che accolgono persone, da progetti educativi, da spazi pensati ed iniziative speciali che pongono sempre al centro dell’azione il benessere e lo sviluppo dei bambini e delle bambine.
La scuola dell’infanzia si propone come contesto di relazione, di cura e di apprendimento:

  • La RELAZIONE: si manifesta nella capacità delle insegnanti di dare ascolto e attenzione a ciascun bambino;
  • La CURA: si traduce nell’attenzione all’ambiente, ai gesti e alle cose in modo che ogni bambino si senta riconosciuto, sostenuto e valorizzato;
  • L’APPRENDIMENTO: avviene attraverso l’esperienza, l’esplorazione, i rapporti tra i bambini con la natura, gli oggetti, l’arte, il territorio e le sue tradizioni.

Vi è pertanto una costante attenzione ai ritmi, ai tempi della giornata educativa del bambino e della bambina, alla loro alimentazione, alla strutturazione di ambienti dinamici, ludici e stimolanti, agli interventi educativi che sostengono la loro crescita personale e globale.
La scuola dell’infanzia favorisce con atteggiamenti ed azioni concrete l’accoglienza dei bambini, delle bambine e dei loro genitori in un ambiente dove la disponibilità all’ascolto e l’apertura alla relazione sono valori fondamentali; si mira quindi a favorire una relazione di reciproca responsabilità tra genitori ed insegnanti fondata sulla condivisione di un progetto comune.
La scuola dell’infanzia si impegna nella formazione completa della personalità delle bambine e dei bambini per farli crescere come soggetti liberi e responsabili, coinvolgendoli in processi di continua interazione con i coetanei, gli adulti, la cultura e l’ambiente che li circonda.
Le finalità che la scuola dell’infanzia si pone si inquadrano nei cinque campi di esperienza prescritti dalle indicazioni ministeriali: il SE’ E L’ALTRO, le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme; il CORPO IN MOVIMENTO, identità, autonomia, salute; LINGUAGGI, CREATIVITA’, ESPRESSIONE, gestualità, arte, musica, multimedialità; I DISCORSI E LE PAROLE comunicazione, lingua, cultura; LA CONOSCENZA DEL MONDO, ordine, misura, spazio, tempo, natura.
La scuola dell’infanzia ha come obiettivi guida:

  • IL RAGGIUNGIMENTO DI UNA PROGRESSIVA AUTONOMIA INTELLETTUALE E SOCIALE
  • LA MATURAZIONE DELL’IDENTITA’ PERSONALE
  • LO SVILUPPO DEI SAPERI, DELLE CAPACITA’ E DELLE COMPETENZE.

RAPPRESENTANTI DI CLASSE
ANNO SCOLASTICO 2017/2018
SCUOLA DELL’INFANZIA

  • SEZIONE TIGROTTI
CAPPA DEBORA in TRAGAIOLI
PROTO ANNA in FOSSATI
  • SEZIONE ORSETTI
ALASONATTI MONICA in VOTO
FREGUGLIA MANUELA in D’ITALIA
  • SEZIONE LEPROTTI
PREVIATI ALESSIA in VIGNALE
NOBILE CARMELA in MAZZAGRECO
ORGANIZZAZIONE ATTIVITA' DIDATTICHE         
Il  progetto educativo, che si concretizza in una precisa serie di azioni  educative e didattiche, nasce da un’attenta osservazione dei ritmi e dei  tempi di sviluppo delle bambine e dei bambini, dei loro livelli di  conoscenza, competenza ed abilità.
Il progetto educativo prevede una  continua ideazione e ricerca di azioni, al fine di rendere le attività  scolastiche il più adeguate possibile alla realtà della bambina e del  bambino.
Durante la giornata scolastica il clima educativo è  accogliente e all’interno di esso ogni bambina e bambino ha  l’opportunità di esprimere la propria storia personale formata da idee,  immagini, percezioni, esperienze individuali, commenti, quesiti e  spiegazioni.
Tutte le attività educative fanno perno sul concetto di  “tempo totalmente educativo”, nel quale il bambino sviluppa la sua  autonomia, potenzia la sua abilità, matura l’autocontrollo, la  precisione, la costanza, l’attenzione per la verifica dei risultati, la  solidarietà, la responsabilità.
Al fine di rendere più efficace  l’azione educativa, tali attività vengono realizzate seguendo modalità  differenti e tempi di apprendimento diversi:
  • ATTIVITA’ NEL GRUPPO CLASSE
  • ATTIVITA’ DI PICCOLO GRUPPO
  • ATTIVITA’ IN GRUPPI DI ETA’ OMOGENEA
  • COOPERATIVE LEARNING/TUTORING
  • ATTIVITA’ DI LABORATORIO
  • ATTIVITA’ EXTRACURRICOLARI
Le attività nel grande e nel piccolo gruppo vengono scelte di volta  in volta sulla base degli obiettivi da raggiungere attraverso l’attività  didattica e gli strumenti e i metodi sono diversificati in rapporto ai  diversi livelli di sviluppo psico-fisico.
Nel cooperative learning/  tutoring al bambino più grande viene richiesto di lavorare insieme ad un  bambino più piccolo, cooperando o agendo da modello di riferimento.
Nelle  attività di laboratorio è presente un elevato livello di interattività e  le insegnanti hanno la possibilità di seguire individualmente i  bambini. I laboratori risultano pertanto particolarmente efficaci perché  attivano ulteriori possibilità educative e di crescita rispetto alle  esperienze compiute all’interno della sezione.
I laboratori attivi sono:
  • LABORATORIO DI INFORMATICA: mirato a favorire i  primi approcci allo strumento computer e all’acquisizione delle  competenze del lavorare da soli con lo strumento informatico.
  • LABORATORIO DI INGLESE: finalizzato  all’accostamento con una lingua diversa, all’acquisizione e comprensione  di semplici vocaboli e alla loro riproduzione.
  • LABORATORIO DI ARTE E MANIPOLAZIONE: volto a sperimentare, manipolare, utilizzare in modo originale e creativo tecniche e materiali vari.
  • LABORATORIO DI TEATRO: strutturato in momenti di drammatizzazione di storie e nella preparazione di rappresentazioni.
  • LABORATORIO DI MUSICA: favorisce la costruzione di un ambiente ricco di stimoli sonori.
  • LABORATORIO DI SALUTE E IGIENE: utile per riflettere sull’importanza delle norme igieniche necessarie per la salvaguardia della propria salute.
  • LABORATORIO PSICOMOTORIO: volto a sviluppare  competenze di motricità fine e globale e mirato allo sviluppo del  controllo del proprio corpo nel contesto del gioco di gruppo.
  • ATTIVITA’ EXTRACURRICOLARI: danza, musica e nuoto.

ORARI SCUOLA DELL’INFANZIA
L’orario di funzionamento della scuola dell’Infanzia è il seguente: dalle 8.30 alle 15.45.
La nostra scuola ha istituito un servizio extra orario che copre il mattino dalle 7.15 alle 8.30 e al pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00, tenendo conto delle esigenze e richieste delle famiglie e nel rispetto dei diritti fondamentali del bambino.
Il prospetto che segue illustra la distribuzione del tempo scuola.

  •   7.15 – 8.30 EXTRAORARIO:  accoglienza in salone
  •   8.30 – 9.00 Accoglienza salone / sezioni
  •   9.00 – 11.00 Attività di didattica / laboratori
  •   11.00 – 11.30 Attività igienica in preparazione al pranzo
  •   11.45 Possibilità di uscita
  •   11.45 – 12.30 Pranzo
  •   12.30 – 13.00 Gioco libero
  •   13.00 Possibilità di uscita
  •   13.00 – 15.00 Piccoli: Riposo - Mezzani e Grandi: Attività di didattica / laboratori
  •   15.00 – 15.30 Gioco libero
  •   15.45 – 16.00 Possibilità di uscita
  •   16.00 – 18.00 Merenda - EXTRAORARIO

PIANIFICAZIONE GENERALE

   L’entrata per la scuola dell’Infanzia è da Piazza Bollani fino alle h.9.00, dopo si entra  da via Grandi n°5. L’orario scolastico deve essere rigorosamente rispettato. Le attività didattiche hanno inizio alle h.9.00.
   Ogni assenza dovrà essere giustificata per iscritto dal genitore o da chi ne fa le veci. Le assenze superiori ai cinque giorni, se dovute a malattia, dovranno essere giustificate con un’autocertificazione sottoscritta e firmata dal genitore, in cui attesta la non infettività dell’allievo.
   I colloqui con l’insegnante di classe sono da concordarsi previo appuntamento.
   I maschietti indossano un grembiulino a quadretti azzurro e bianco, le bambine a quadretti rosa e bianco, pantofoline senza stringhe per entrambi.
   Tutti gli indumenti, le scarpe e gli accessori personali o per la scuola devono avere il nome e cognome del bambino.
   E’ bene evitare cerniere, fibbie, bretelle e indumenti complicati per permettere ai bambini di gestirsi autonomamente.
   Per l’educazione motoria, le uscite programmate e le feste della scuola è obbligatorio che i bimbi indossino la tuta dell’Istituto che si acquista presso la scuola.
   Il venerdì gli armadietti devono essere svuotati per permettere la disinfezione.

Materiale da portare a Settembre:
  • 1 paio di forbicine con punta arrotondata
  • 1 gomma per cancellare
  • 1 matita e 1 temperino
  • 2 confezioni di buste cristal con foratura, confezioni da 50
  • 1 cartelletta formato A4 con elastico
  • 1 foto formato cartolina
  • 1 confezione di salviette umidificate
  • 1 confezione di fazzoletti di carta
  • bavagliolo con elastico e portabavagliolo
  • sacchetto di tela (sul quale deve essere scritto il cognome del bambino) contente un cambio completo solo per i bimbi di 3 anni: una copertina, un lenzuolino con elastico, un cuscino piatto per il riposo pomeridiano

Proposta di 8 laboratori, ipotizzata scadenza ogni 15 giorni
  • Creatività
  • Pasta al sale
  • Motoria
  • Informatica
  • Cucina
  • Religione
  • Musica
  • Inglese

Istituti Riuniti Salotto e Fiorito - Scuole Paritarie - via Grandi, 5 - 10098 Rivoli (TO) - P.IVA: 01905480016

tel. 011.9586731 (8.00-18.00) - mail: segreteria.paritaria@salfior.it
Torna ai contenuti | Torna al menu